Search
Filters
Close

D-Panthenol

Pantenolo puro, non diluito, ad azione idratante, lenitiva, disarrossante e riparatrice

Il Pantenolo-D, chiamato anche “Despantenolo”, è un derivato alcolico e stabile dell’acido pantotenico, o vitamina B5, che ha un ruolo fondamentale nei processi di riparazione cellulare e dell'idratazione cutanea. Il prodotto è in forma destrogira, la forma biologicamente più attiva, ed è puro, non diluito.

Proprietà

Il Pantenolo si presenta come un liquido incolore, molto viscoso; è una piccola molecola che, benché idrosolubile, penetra facilmente attraverso la pelle. Il pantenolo agisce per via topica inducendo la sintesi di un precursore degli acidi grassi e degli sfingolipidi, essenziali ai fini della costituzione del doppio strato lipidico dello strato corneo; contribuisce a riparare la barriera cutanea, a migliorare l’idratazione, a diminuire la rugosità e a ridurre indirettamente l’infiammazione e una volta ripristinata, la funzione barriera della pelle, limita la penetrazione di agenti potenzialmente irritanti. Il pantenolo inoltre stimolando la crescita cellulare, diminuisce i tempi di cicatrizzazione delle ferite. Esercita inoltre un’azione calmante e curativa, ed è quindi un ausilio in caso di colpo di sole e di forti eritemi cutanei. Nella pelle il Pantenolo viene trasformato in acido pantotenico ad opera di alcuni enzimi. Esso favorisce una migliore idratazione cutanea in quanto penetra negli strati più profondi della pelle e vi fissa l’acqua, mantendo la pelle più elastica, soda e bella.
Funzionalità principali del pantenolo:

  • Per la pelle: umidificante ad alta capacità di penetrazione, stimolante dell’epitelizzazione, favorisce la cicatrizzazione delle ferite, antinfiammatoria sulle ferite;
  • Per i capelli: azione umidificante di lunga durata, previene i danni ai capelli, conferisce volume alla chioma, aumenta la lucentezza;
  • Per le unghie: favorisce l’idratazione; aumenta la flessibilità .
  • Per le labbra: ripara le screpolature e le mantiene idratate e lisce.

Solamente la forma D del pantenolo viene convertita in vitamina B5.

Utilizzi

Il pantenolo può essere inserito in prodotti per il viso per pelli secche, infiammate e arrossate, delicate e mature, in prodotti idratanti e elasticizzanti per il corpo e doposole e in qualsiasi preparato che si proponga di riparare la pelle e rinforzarne le naturali barriere.

Viene spesso inserito in shampoo, balsami e soprattutto prodotti leave-in per capelli e nei prodotti rafforzanti per le unghie. Il pantenolo risulta inoltre indicato nei balsami riparatori e protettivi per le labbra.

Modalità d'impiego

Il pantenolo può essere usato fino al 5% del totale della preparazione, normalmente in un range che va dallo 0,5 al 2%. Non va scaldato oltre i 70° per evitare la racemizazzione. È idrosolubile.

Poiché il Pantenolo-D, non essendo diluito, si presenta come liquido estremamente viscoso, difficile da prelevare, si consiglia l'aggiunta di 33 grammi di acqua su 100 grammi di prodotto (16,5 grammi d'acqua su 50 grammi), in modo da rendere più facile l'uso. In tal caso si otterranno 133 grammi di Pantenolo al 75% in acqua. È possibile scaldare leggermente il composto, senza superare i 40° per facilitare l'incorporazione della quota acquosa. Non è necessario aggiungere conservanti alla soluzione così ottenuta, che risulta autopreservante.

Conservazione

Conservare in luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce e dal calore, preferibilmente a temperature inferiori a 25°. Se conservato per un periodo prolungato di tempo il pantenolo-D puro potrebbe presentare delle cristallizazioni.

INCI

Panthenol.
Conservanti: Assenti.

Il Pantenolo-D, chiamato anche “Despantenolo”, è un derivato alcolico e stabile dell’acido pantotenico, o vitamina B5, che ha un ruolo fondamentale nei processi di riparazione cellulare e dell'idratazione cutanea. Il prodotto è in forma destrogira, la forma biologicamente più attiva, ed è puro, non diluito.

Proprietà

Il Pantenolo si presenta come un liquido incolore, molto viscoso; è una piccola molecola che, benché idrosolubile, penetra facilmente attraverso la pelle. Il pantenolo agisce per via topica inducendo la sintesi di un precursore degli acidi grassi e degli sfingolipidi, essenziali ai fini della costituzione del doppio strato lipidico dello strato corneo; contribuisce a riparare la barriera cutanea, a migliorare l’idratazione, a diminuire la rugosità e a ridurre indirettamente l’infiammazione e una volta ripristinata, la funzione barriera della pelle, limita la penetrazione di agenti potenzialmente irritanti. Il pantenolo inoltre stimolando la crescita cellulare, diminuisce i tempi di cicatrizzazione delle ferite. Esercita inoltre un’azione calmante e curativa, ed è quindi un ausilio in caso di colpo di sole e di forti eritemi cutanei. Nella pelle il Pantenolo viene trasformato in acido pantotenico ad opera di alcuni enzimi. Esso favorisce una migliore idratazione cutanea in quanto penetra negli strati più profondi della pelle e vi fissa l’acqua, mantendo la pelle più elastica, soda e bella.
Funzionalità principali del pantenolo:

  • Per la pelle: umidificante ad alta capacità di penetrazione, stimolante dell’epitelizzazione, favorisce la cicatrizzazione delle ferite, antinfiammatoria sulle ferite;
  • Per i capelli: azione umidificante di lunga durata, previene i danni ai capelli, conferisce volume alla chioma, aumenta la lucentezza;
  • Per le unghie: favorisce l’idratazione; aumenta la flessibilità .
  • Per le labbra: ripara le screpolature e le mantiene idratate e lisce.

Solamente la forma D del pantenolo viene convertita in vitamina B5.

Utilizzi

Il pantenolo può essere inserito in prodotti per il viso per pelli secche, infiammate e arrossate, delicate e mature, in prodotti idratanti e elasticizzanti per il corpo e doposole e in qualsiasi preparato che si proponga di riparare la pelle e rinforzarne le naturali barriere.

Viene spesso inserito in shampoo, balsami e soprattutto prodotti leave-in per capelli e nei prodotti rafforzanti per le unghie. Il pantenolo risulta inoltre indicato nei balsami riparatori e protettivi per le labbra.

Modalità d'impiego

Il pantenolo può essere usato fino al 5% del totale della preparazione, normalmente in un range che va dallo 0,5 al 2%. Non va scaldato oltre i 70° per evitare la racemizazzione. È idrosolubile.

Poiché il Pantenolo-D, non essendo diluito, si presenta come liquido estremamente viscoso, difficile da prelevare, si consiglia l'aggiunta di 33 grammi di acqua su 100 grammi di prodotto (16,5 grammi d'acqua su 50 grammi), in modo da rendere più facile l'uso. In tal caso si otterranno 133 grammi di Pantenolo al 75% in acqua. È possibile scaldare leggermente il composto, senza superare i 40° per facilitare l'incorporazione della quota acquosa. Non è necessario aggiungere conservanti alla soluzione così ottenuta, che risulta autopreservante.

Conservazione

Conservare in luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce e dal calore, preferibilmente a temperature inferiori a 25°. Se conservato per un periodo prolungato di tempo il pantenolo-D puro potrebbe presentare delle cristallizazioni.

INCI

Panthenol.
Conservanti: Assenti.

Picture of D-Panthenol gr. 50
Plastic bottle gr. 50
6,40 €
EasyLine
Availability: In stock
SKU: GC-MP-2006E
6,40 €
Picture of D-Panthenol gr. 100
Plastic bottle gr. 100
12,40 €
Availability: In stock
SKU: GC-MP-2006H
12,40 €
Picture of D-Panthenol gr. 250
Plastic bottle gr. 250
24,40 €
On demand
SKU: GC-MP-2006K
24,40 €
Picture of Pantenolo-d gr. 500
Plastic bottle gr. 500
39,40 €
On demand
SKU: GC-MP-2006M
39,40 €
Picture of Pantenolo-d kg. 1
Plastic bottle kg. 1
67,40 €
On demand
SKU: GC-MP-2006N
67,40 €
Products specifications
Attribute nameAttribute value
AppearenceLiquido viscoso
ColourIncolore
SmellInodore
SolubilityIn acqua e etanolo, insolubile nei lipidi
Ph9 - 10,5
Assay99%
Shelf life18 - 24 mesi
Functional life24 - 30 mesi
Product tags